STEAM & CHIPS

Ehi, è un po’ che non ci sentiamo su queste pagine, vero? Chi mi segue sulla mia pagina Facebook, però, sa che innanzitutto ho spostato lì la maggior parte delle attività (quindi se ancora non lo fate venite a lasciare almeno un like!), semplicemente perché queste sono aumentate in seguito all’isolamento resosi necessario per l’emergenza coronavirus; in secondo luogo sono stato parecchio impegnato a gestire una piccola iniziativa che mi è rapidamente “cresciuta” fra le mani e che sta diventando una cosa molto molto bella.

Sto parlando di STEAM & CHIPS, un gioco che era rimasto per un bel pezzo nel cassetto dei progetti in comune fra Francesco Giovo, l’altro autore di Vudù, e il sottoscritto.

Si tratta di una variante ironica e leggera del classico poker con 5 carte, a cui si sarebbero dovuti aggiungere quattro o cinque personaggi con dei poteri (un po’ strampalati), d’ispirazione Fantasy\Steampunk, giusto per aggiungere un po’ di delirio e movimentare le cose. Con ‘sta storiaccia del coronavirus ci siamo detti che sarebbe stato carino finire il gioco e metterlo gratuitamente a disposizione di tutti, e mentre parlavamo della cosa ci è venuto in mente di farlo giocare usando delle patatine vere al posto delle fiches (o chips, come dicono gli americani), che non è che tutti hanno in casa un set da poker professionale.

Abbiamo quindi chiesto a Ferdinando Batistini, l’illustratore di Vudulhu e delle ultime espansioni di Vudù, di darci una mano illustrando i personaggi. Siccome nel frattempo ci erano venuti in mente altri personaggi aggiuntivi, ho fatto un rapido giro di messaggi per vedere se qualcuno dei miei contatti “artistici” (illustratori, fumettisti, grafici etc) volesse regalarci il volto di un personaggio e… BAM! Ci siamo ritrovati con una mole di adesioni enorme, fra cui parecchi nomi molto conosciuti – che sveleremo piano piano – che hanno deciso di aiutare, tutti in modo assolutamente gratuito. Siamo già arrivati ad aggiungere una decina di personaggi ai quattro di base, e un mazzo speciale di oggetti (e, ripeto, il tutto sarà disponibile gratuitamente su questa pagina a gioco ultimato).

steamandchipscover
Il logo del progetto, realizzato da Jacopo Bizzotto

Cosa dovete fare, dunque? Innanzitutto seguire la mia pagina Facebook, che sarà il posto dove troverete tutti gli aggiornamenti sull’iniziativa; e poi condividere il progetto coi vostri contatti, nei gruppi, nelle chat, dove vi pare, perché gli artisti che sono intervenuti sono davvero tanti, generosi e meritano almeno qualche “grazie” oltre al nostro.

Ci tengo a rimarcare che il gioco non solo sarà gratis (e lo sarà sempre, come dice la piattaforma di Zuckerberg), ma è nato grazie all’altruismo di un sacco di gente, dalla voglia di tante persone di dare una mano con un gesto spontaneo. A questo punto vogliamo che il gioco venga giocato da più persone possibile, e quando uscirà ci piacerebbe vedere le vostre foto mentre giocate a STEAM & CHIPS a colpi di patatine.

Per maggiori informazioni consultate la pagina del gioco.

Ci vediamo in pagina, e DAJE a tutti che da ‘sta situazione ne usciremo alla grande!

Nota: nessuna delle persone coinvolte percepisce compensi, non ci sono editori né alcuna realtà commerciale alle spalle dell’iniziativa, non è un’iniziativa promozionale legata a qualche azienda (visto che qualcuno mi ha chiesto se c’era dietro un’azienda che fa patatine) e chiunque abbia partecipato in qualsiasi modo l’ha fatto a titolo completamente gratuito.

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s