50 giochi che hanno cambiato il gioco

In questa serie di articoli analizzo dal punto di vista storico, commerciale e del game design cinquanta giochi che hanno, in qualche modo, cambiato il mondo del gioco da tavolo.

Sono esclusi i giochi “storici” e i giochi popolari (scacchi, go, briscola etc), lasciando spazio ai giochi in scatola commerciali.
Il criterio con cui ho scelto i giochi si basa su due punti fondamentali:
1) Il grado di innovazione rispetto ai giochi precedenti e l’influenza sui successivi, sia nel caso di introduzione di meccaniche o dinamiche originali, sia nel caso di soluzioni produttive o commerciali.
2) Popolarità e diffusione: fra due giochi più o meno vicini temporalmente il primo ha introdotto un’innovazione ma è completamente sconosciuto e il secondo è stato il primo a rendere famoso il proprio punto di maggior forza, ho messo in classifica quello famoso, cercando però di menzionare eventuali pionieri semisconosciuti.

Introduzione
#1 – Monopoly, di Charles Darrow
#2 – Super Farmer, di Karol Borsuk
#3 – Stratego, di Jacques Johan Mogendorff
#4 – Subbuteo, di Peter Adolph
#5 – Scrabble, di Alfred Mosher Butts
#6 – Cluedo, di Anthony Ernest Pratt
#7 – Yahtzee, di Edwin S. Lowe
#8 – Risk!, di Albert-Emmanuel Lamorisse

Advertisements